LPD e PMR - IU3BRZ

Vai ai contenuti

Menu principale:

LPD e PMR

Elenco Frequenze > Radioamatoriali
LPD acronimo di Low Power Device è un sistema di comunicazione a breve raggio in UHF. In Italia questo sistema di comunicazione è stato deregolamentato, per qui basta acquistare gli apparati ed usarli, gli apparati comunque devono rispettare per legge le seguenti caratteristiche costruttive che non possono in alcun motivo essere alterate o modificate:

  1. Avere un emissione FM con deviazione massima di 5 KHz.
  2. Utilizzare un massimo di 69 frequenze fisse, comprese tra 433.075 e 434.775 MHz, con uno step di 25 KHz.
  3. Avere una potenza massima di 10 mW.
  4. Avere l'antenna in dotazione fissa e non sostituibile.

Per quanto riguarda il PMR acronimo di Personal Mobile Radio, chi usa tali apparati è sogetto a normativa, per poterli utilizzare in Italia bisogna inviare all'ispettorato territoriale del MISE della regione dove si risiede apposita domanda e un pagamento annuo di 12 € da pagare entro il 31 gennaio di ogni anno. Anche gli apparati PMR per legge devono rispettare determinate caratteristiche costruttive e non possono assolutamente essere modificati, tali caratteristiche sono:

  1. Avere un missione FM.
  2. Utilizzo di 8 frequenze fisse, comprese tra 446.00625 e  446.09375 MHz, con uno step di 12,5 KHz.
  3. La potenza massima di 0,5 W.
  4. Avere l'antenna in dotazione fissa e non sostituibile.

Il piano nazionale di ripartizione delle frequenze pubblicato in G.U. il il 23 giugno del 2015 ha assegnato la porzione di frequenze che va da 446,1 a 446,2 MHz per uso di PMR digitale.

Le frequenze sono ovviamente condivise e in caso di intenso traffico si possono causare interferenze, per ovviare a questo si possono usare i toni CTCSS o i codici DCS, due o più ratio inpostate con gli stessi toni o codici permette di silenziare tutte le altre comunicazioni inpostate con toni diversi e permette al gruppo di radio di poter comunicare senza disturbi. La differenza tre i due sta che i toni CTCSS (Continuous Tone Coded Squelch System) sono analogici e si misurano in Hertz, non sono niet'altro che una nota sub-audio continua inpercettibile all'udito umano. I codici DCS (Digital Code Squelch)  sono digitali, invece di inviare un tono viene inviato un dato che la radio ricevente riconosce ed interpreta, due sistemi differenti per ottenere lo stesso fine.

Frequenze PMR (analogico)
8 canali fissi
con step di 12,5 KHZ
Frequenze PMR (digitale)
8 canali fissi
con step di 12,5 KHZ
CanaleFrequenza (MHz)CanaleFrequenza (MHz)
1446.00625
1446.106250
2446.01875
2446.118750
3446.03125
3446.131250
4446.04375
4446.143750
5446.05625
5446.156250
6446.06875
6446.168750
7446.08125
7446.181250
8446.09375
8446.193750
Frequenze LPD, 69 canali fissi
dalla freq. 433.075 MHz alla 434.775 MHz
con step di 25 KHz
CanaleFrequenza (MHz)CanaleFrequenza (MHz)CanaleFrequenza (MHz)
1433.075
24433.650
47434.225
2433.100
25433.675
48434.250
3433.125
26433.700
49434.275
4433.150
27433.725
50434.300
5433.175
28433.750
51 434.325
6433.200
29433.775
52 434.350
7433.225
30433.800
53 434.375
8433.250
31433.825
54 434.400
9433.275
32433.850
55 434.425
10433.300
33433.875
56 434.450
11433.325
34433.900
57 434.475
12433.350
35433.925
58 434.500
13433.375
36433.950
59 434.525
14433.400
37433.975
60 434.550
15433.425
38434.000
61 434.575
16433.450
39434.025
62 434.600
17433.475
40434.050
63 434.625
18433.500
41434.075
64 434.650
19433.525
42434.100
65 434.675
20433.550
43434.125
66 434.700
21433.575
44434.150
67 434.725
22433.600
45434.175
68 434.750
23433.625
46434.200
69 434.775
Torna ai contenuti | Torna al menu